LA RASSEGNA STRONZA #7 (HALLOWEEN EDISCIÓN)

Essì, sembra facile. Porti il Mac all’assistenza, te lo riconsegnano e ti senti pronto a ricominciare. Ma prima devi istallare, disistallare, istallare di nuovo, inserire la password eccetera. E io su queste cose non sono certo una cima. E poi c’avevo da vedere le tre puntate – due ore e quindici ciascuna – di Mildred Pierce.
Vabbè, si riparte solo ora con una nuova rassegna, e stasera è pure Halloween perciò avrei deciso di farmi consigliare dalle stronze della settimana appena conclusa.


10 tipo Heidi Klum. Però so già che farei troppa impressione, ché quando Robbie era conciato così nel video di Rock DJ mi provocava un leggero voltastomaco.
09 tipo Gwen Stefani. Ma sono più Fiona e meno principessa. Insomma, non c’ho il fisico snello; e il contorno occhi rifatto richiederebbe troppe ore di trucco.
08 tipo Maria Elena Valanzano. Insomma il genere ‘caro premier sono pazza di lei e vorrei farle una visita di affettuosità’ tira come non mai, ma con le tette di fuori rischierei un ritorno di influenza.
07 tipo Manuela Marrone. Dicono che sia una babypensionata, una sociafondatrice – grazie ai soldi pubblici – di scuola privata padana e un’abile collocatrice – in politica – di figli privi di qualità – sì, sto usando un eufemismo. Insomma un personaggio forte. Però rischierei di essere preso a calci nel culo. E non certo per questioni di irriverenza nei confronti di una grande donna che sta dietro a un grande uomo. Sì, anche in questo caso sto usando eufemismi.
06 tipo la biondina delle Melodike Armonie. Vestitino rosa con sopra la scritta – rigorosamente in Swarovski – ‘Maledetta’. Però il biondo volgare non mi dona.
05 tipo Alberico Nunziata. Ma come cuoco sarei assurdo.
04 tipo Stacy Kleiber. Però mi è impossibile trasformare il mio labbro carnoso in un labbro sottile. Peccato, sarei stato una strega arcigna perfetta.
03 tipo Nicola Santini. Però in casa non ho anellini d’oro da mettere al mignolo. E quella permanente andava almeno trent’anni fa. Da queste parti non trovi nessuno che te la fa.
02 tipo Madonna. Ma per ottenere lo stesso tipo di pelle cadente sotto l’avambraccio ci vorrebbe l’intervento di Carlo Rambaldi. E non ho il suo numero.
01 alla fine ho deciso di prendere ispirazione dal modo in cui si è presentato Chaz Bono alla festa – ovviamente di Halloween – di Kate Hudson. Insomma mi travestirò da lella operata travestita – aaah, il meraviglioso senso dell’umorismo delle lelle – da uomo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.