GO AHEAD AND JUMP


<iframe width=’500′ height=’24’ src=’http://www.youtube.com/embed/jnZHvPVVsNs’ frameborder=’0′ allowfullscreen></iframe>

Vabbè, come ho tuittato ieri, c’è stata questa toccata e fuga a Milano che ci ha comunque permesso di nasellare la fashion week.
Abiti belli, gente bella, musica bella – Saturnino rules!; specialmente per un mash-up, si ascolta sotto la foto, tra ‘Imagine’ e ‘Jump’ piazzato nel bel mezzo di una selezione dance a tratti aggressiva, ma ad ogni modo davvero ben studiata – amici belli.
Però a una certa ora m’ha preso la nostalgia della provincia; il desiderio di cose spontanee.
E così – tu chiamala, se vuoi, reazione – siamo appena rientrati da un pomeriggio di acquisti presso la nostra profumeria di fiducia – quella che vende Penhaligon’s –, presso la nostra drogheria di fiducia – quella che vende il Chinotto Lurisia –, presso il nostro panificio di fiducia – quello che vende il pane tartaruga più morbido del mondo.
Anche se l’idea iniziale era quella di correre a vedere ‘La Pelle Che Abito’. Vabbò, ci andremo domani alle 15, ché a quell’ora, di domenica, di solito c’è poca gente.
E io, si sa, detesto le mandrie.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.