RIECCOCI

C’è un’Italia dalla quale – in termini vacanzieri – prendo spesso giustificate distanze.
Lei con la frangetta fonata e il caschetto riccio come se Ambra con lo zainetto fosse cosa contemporanea.
Lui con la canotta color pastello, i pinocchietto e il marsupio.
Lei con la SpeedyFake.
Lui con le mèches e la KeepallFake.
Lui che ‘JustCavalli is the new DienGì’.
Loro che ti coinvolgono in un ballo di gruppo sulle note di O’ Sarracino.
Lei che parte piastrata e torna con le treccine.
Lui con le basette sottili (meglio non soffermarsi sulle sopracciglia).
Lei con gli strass e la scritta Richmond.
Lui totalaccessoriato Fendi.
Lei con abitino lontana imitazione MiuMiu.
Lui che probabilmente per anni ha avuto il pizzetto decolorato.
Un’Italia che mi ha tenuto ottima compagnia e al momento dei saluti mi sono un po’ commosso.
Un’Italia che sul volo di rientro detestavo già.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.