OK. I’M NOT A FASHIONBLOGGER.

Eggià. Arrivo circa un anno dopo, chè questo Umit Benan è in giro da un ‘tre stagioni’ e ha pure sullo scaffale il premio ‘Who’s On Next’.

Al momento lui mi sembra più interessante – per carità, sono in grado di riconoscere la qualità sartoriale; inoltre approvo la scelta anticonvenzionale degli indossatori – delle sue collezioni. 

Ma quel pantalone largo non fa proprio per me. E riporta alla mente certe matte negli/degli ’80 di ritorno – cariche e belle piene – dai mercati del Medio Oriente.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.