x FACTOR 3 – 8a PUNTATA

Che serataccia!

Aspettavo con impazienza De Gregori – almeno quanto la Houston la scorsa settimana, forse anche di più dato che c’è stato un periodo negli ’80 in cui lo vedevo un po’ come il mio ideale d’uomo – invece mi sono addormentato.

D’altronde stava per cantare il noioso Silver.

D’altronde avevo in corpo un – dosatissimo, per carità – mix di farmaci anti tosse+raffreddore.

Ho ripreso a tratti conoscenza giusto per

_ascoltare Chiara che strillava a cappella ‘Io Che Amo Solo Te’ (l’ho già detto che ritengo sia la canzone d’amore più bella di tutti i tempi?)

_un intervento come al solito sensato di Diego

_assistere quasi incredulo all’eliminazione del mio preferito e sempre dignitoso Damiano.

 

Comunque mi è piaciuto molto Marco.

E poi Giuliano (se fossi – con tutto l’autolesionismo possibile – Vernetti gli darei ‘Amore Di Plastica’ o ‘Love Of The Common People’); e Chiara.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.