COMUNQUE STO BENE

Non è che non ho niente di cui scrivere, è che mi manca il tempo o, volendo, lo spazio.

E’ tutto un insieme di impegni (e fortunatamente anche belle novità) cui dedicare le ore infra e post lavorative.

Tipo che l’altro ieri durante le tre pause giornaliere di dieci minuti ho:

_caricato la lavatrice

_steso i panni al sole

_raccolto/piegato i panni e caricato di nuovo la lavatrice

Insomma ho messo un po’ da parte internet e il blog.

Non saprei dire fino a quando durerà.

Domani pomeriggio, per esempio, ci attende una consegna ‘gangbang’ di frigorifero+divano+mobile+sedie+lavastoviglie.

E in serata saremo a un ‘afterwedding con openbar’.

A proposito, come ci si veste per un ‘afterwedding con openbar’?

Avrei optato per il rassicurante casual tendende all’elegante, però c’è il problema delle scarpe. Escludendo le troppo impegnative Church’s e le solite sneakers, l’idea era quella di acquistare le Sperry Top-Sider (leggi la più classica delle scarpe ‘da barca’), ma qui in città è stato impossibile trovarle.

Potrei sempre ripiegare sulle altrettanto classiche Timberland, ma il tempo di fare shopping dove lo trovo?

Comunque sto bene.

Benissimo, direi.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.