BEST OF 2008 – PT.2 (40-31)

40 Moonlight Rendezvous – Wayna >Tutta la migliore tradizione r&b (leggi Minnie Ripperton).

39 (I Got) Somebody New – Sonar Kollektiv Orchester >Cover di un pezzo del 2002, realizzata da un supergruppo costituitosi in occasione del settimo anniversario della Sonar Kollektiv. ‘I Got Somebody new, now I got a different view…’

38 Emotions – Tje Austin >Chitarra e voce (fantastica). Se lo sono filato in pochi, ma è questione di tempo.

37 White Winter Hymnal – Fleet Foxes >Citando un celebre slogan pubblicitario… La canzone che crea un’atmosfera.

36 Secret Combination – Kalomira (Kalomoira) >Alla fin della fiera, Grecia… 12 punti!

35 Don’t Call Me Baby – Kreesha Turner >PMA#23. A testimoniare l’inaspettata -e a tratti incomprensibile- svolta di quest’anno, è questa la posizione più alta occupata da una canzoncina pop (straniera).

34 Blind Alley – Parov Stelar ft Sax Max and Lylit >Jazz+House. Nel suo genere è colui che vende di più. In questo caso il successo è meritato.

33 Bolero – Phuture Motion >Campionamento di canzone, presumibilmente un classico, in lingua spagnola su di un loop elettroipnotico. A distanza di circa due mesi dall’acquisto non ho ancora capito se il vero titolo sia Balero.

32 Lucky Girl – Jazzanova ft Paul Randolph >Sono finalmente tornati, dopo sei anni. Meno sperimentali e più orecchiabili.

31 How Bout Us – Katalyst ft Steve Spacek >Dall’Australia un trionfo di fiati e Blaxploitation.

BUON NATALE

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.