SBANDIERAMENTI

E’ tutto inutile. Racconto ad amici e amiche di quanto siano coinvolgenti, avvincenti, emozionanti (l’altro giorno in occasione della vittoria italiana, durante l’esecuzione dell’inno mi sono commosso) questi Mondiali di Ciclismo che partono e arrivano a 100 metri da casa mia, ma niente! Mi sento solo dire: ‘Chissà quanti pacchi!’.

Per carità non è certo il caso di lasciarsi andare a ridicole intransigenze.

Loro -consapevolmente?- sfoggiano. L’occhio, suo malgrado, non può esimersi dal constatare. 

Ma è solo una questione di approccio. Poi prevalgono la passione sportiva, il tifo, gli op-op e (altri) sbandieramenti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.