QUESTIONE DI TIFO

Visto che oggi si gioca Italia-Portogallo, torno a parlare di rugby.

Durante la partita della scorsa settimana contro la Romania, dopo la prima meta italiana, la tv francese ha (dovutamente) pensato bene di inquadrare una combricola di tifosi con tanto di striscione.

Peccato che lo sprovveduto regista avesse poca dimestichezza con lo slang nostrano visto che la scritta (che qui riproduco in un facsimile veritiero) diceva:

 

 

Mi chiedo quale squilibrio/sofferenza interiore abbia stimolato quei citrulli.

Che bisogno c’era di ostentare palesemente i propri gusti sessuali?

L’evoluzione gay-friendly del loro sport preferito li ha forse spaventati?

Si sono sentiti minacciati dal proliferare dei tifosi omosex?

Molto probabile che non ci sia nulla di così profondo nel loro intento.

Sicuramente si staranno ancora vantando per l’accaduto e saranno più che orgoglioni per la maniera in cui hanno esplicato la loro eterosessualità.

 

Vado a fare gli scongiuri per il match di stasera…

e volgarmente mi adeguo…

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.