GIRI DI VALZER

(grazie a Lodovica Camastra per avermi suggerito il titolo del post)

 

Premesso che:

a) non bisogna per forza essere gay per essere finocchie

b) sono quasi completamente sprovvisto di gayradar

Mi chiedo se lui con tutte quelle arie da primadonna che si da…

Talento e bravura a parte…   mi dispiace che la loro canzonegorgoglìo, sia stata decretata da radio/televisioni/giornali il tormentone dell’estate. Meglio, molto meglio, Bruci la città di Irene Grandi.

L’ho già aggiunto tra i miei link e sono entusiasta di tutto ciò. Parlo del blog di Paola Barale. Chissà se in cambio della marchetta riceverò una foto autografata di Raz Degan a petto nudo? Subdolo? Nooo… Adolescente inquieto forever!

Tutte le riviste più prestigiose hanno già rivelato la liason, ma solo oggi con Silvana Giacobini che ne parlava a Matinèe ho dovuto ufficialmente rassegnarmi al fatto che la Hunziker sta davvero con Daniele Pecci. (Tanti auguri cento giorni di felicità, ma mi scuserete…)

Su Vanity Fair c’è sempre un angolino nel quale, senza fare nomi, si racconta un pettegolezzo. Sta al lettore individuare i protagonisti. Io non ci sono mai riuscito, ma dopo aver letto (nel numero scorso) di una Signora della tv molto sposata che è partita per una vacanza a Agadir in compagnia di un’ancella… forse, per la prima volta, ho capito di chi si tratta!

E veniamo alle cose serie. C’è questa brutta storia del Teatro Brancaccio. A Gigi Proietti è stata tolta la direzione in un battibaleno e tramite comunicato stampa. Gli è subentrato Maurizio Costanzo il quale, se non mi sono perso qualcosa, si occupa già di:

tv commerciale, tv digitale terrestre, tv satellitare, radio, i Telegatti, le RadioGrolle, il Parioli e addirittura si è autocandidato per il ruolo di Nero Wolfe in una fiction(leggi)

QUI ho saputo di una petizione online a favore di Proietti… io ho già firmato… numero 233.

http://www.petitiononline.com/noMC/petition.html

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.