SCATTO RUBATO

Ne avevo già parlato qui e ora credo sia d’obbligo un aggiornamento.

1.Ho sempre preferito Harry a William, perciò mi sono affezionato sin da subito a Leon, rampollo secondogenito di famiglia moltobene svizzero/milanese. Il libro è divertente (le telefonate a senso unico tra il protagonista e sua madre sono uno spasso), commovente e anche cinico. Ben scritto (ma avendo già apprezzato i due romanzi precedenti di Bianchini, questa non è una sorpresa) e geniale.

2.E’ Luca Bianchini a essere alto… io sono comunque 1,74.

3.Quello della foto è un microfono vero (grazie a Suema per aver immortalato il momento).

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.