CHE SARA’ DI NOI

Ho scovato questa foto su un sito, non ricordo la provenienza… ma da quelle parti assicurano che sia assolutamente vera.

Ad ogni modo, l’ho trovata immediatamente molto simpatica, ma mi sono anche detto:

ridi ridi intanto è così che andrà a finire’

Ho recuperato tra i miei cd un singolo di Maurizio Lauzi che non ascoltavo da anni… la canzone si chiama IL CAPO DEI GIOCATTOLI e non mi ricordavo quanto fosse bella ed intensa… così, mentre fuori pioveva, me la sono dedicata…

 

…un giorno passerà tutta la malinconia

una chitarrà si accorderà con il ritmo dell’anima

ed il capo dei giocattoli prima o poi mi insegnerà

a stare un po’ più calmo soprattutto alla mia età

Treni, aerei, camioncini, caramelle, bolle, stelle, amore, oro e libertà

Perchè il capo dei giocattoli si ricorda di giocare

e lo ricorda al mondo intero che non sa più come si fa

e lui manda dei segnali e poi recapita i regali

è l’aviatore del Natale e se lo aspetti un giorno

forse passerà anche di qua…

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.